Il Ghetto

Il Ghetto

Il Ghetto di Civitavecchia, è un antico borgo situato nelle vicinanze del porto che si sviluppa intorno a Piazza Antonio Fratti, dove attualmente alle sue spalle si erige il palazzo della finanza.

Papa Innocenzo XII, intorno alla fine del 600, decise di utilizzare questo luogo (che a quei tempi era un terreno di 4 ettari) per realizzare un ghetto riservato ad ospitare famiglie ebree che però non occuparono mai quelle abitazioni.

Per evitare che questi edifici rimanessero inutilizzati, vennero messi a disposizione di persone provenienti dal regno di Napoli; si ipotizza che quest’ultimi venissero a Civitavecchia prevalentemente per lavoro e che si dedicassero all’attività della pesca.

Ad oggi la presenza di numerosi pub, gelaterie, pizzerie, bar e ristoranti qui situati, fa del ghetto un piacevole luogo di ritrovo, soprattutto per i giovani che hanno la possibilità  di usufruire di questi locali (fino a tarda notte) nel periodo estivo, che in quello invernale, grazie alle strutture molto comode ed accoglienti nell’ambiente esterno ed interno.

Avviandosi dalla zona più centrale del Ghetto verso il corso, ci si può intrattenere nelle ore diurne nei numerosi negozi di abbigliamento ed accessori. La zona è ricoperta da wi-fi Hotspot gratuito offerto dal comune di Civitavecchia.

Il Ghetto


 

Il Ghetto

Ideale per trascorrere dei bellissimi momenti in un’ambiente caratteristico della città di Civitavecchia

Lascia il tuo voto
[Voti: 17 Media: 4.2]